LIMBO

LIMBO

di Matteo Calore, Gustav Hofer (Italia, 2014 – 56′)

La visione del film completo è riservata ai sostenitori di ZaLab. Vuoi diventare un sostenitore? Clicca qui

Sinossi

Immaginatevi che una delle persone a voi più care venga improvvisamente prelevata dalla polizia, imprigionata ed espulsa dall’Italia.
Immaginate che possa succedere a vostro padre, al vostro compagno, vostra madre, un figlio o un fratello. Questo non per aver commesso un reato o un atto violento, ma solo per la mancanza di documenti in regola.

È un pericolo tanto angosciante quanto reale per le famiglie di molti immigrati inseriti nella nostra  società ma in conflitto con la burocrazia. Questa è la realtà vissuta da Alejandro, Bouchaib, Karim e Peter, rinchiusi nei C.I.E. (Centri di Identificazione ed Espulsione) di Torino, Trapani e Roma – spesso molto lontani dalle loro case – e delle  loro famiglie, che attendono in un limbo di sapere se i propri cari torneranno a casa o saranno mandati  via dall’Italia.

Limbo racconta le loro storie di attesa, rabbia e paura, di affetti in bilico tra famiglie e culture diverse.

Storie in cui i figli sembrano solo poter subire i destini di sofferenza e assenza dei padri e le donne devono reggere il peso di una legge ingiusta e senza cuore.

Consiglia i nostri film!

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi